Italia

Ue, Draghi: no a price cap gas per paura taglio forniture russe

Roma, 24 giu. (askanews) - Nel Consiglio europeo "c'è molta consapevolezza rispetto alla serietà della situazione e abbiamo preso un impegno chiaro a coordinarci di più sulla ricerca di nuovi fornitori, gli stoccaggi, piattaforme comuni. La solidarietà certo che ci deve essere e anche una risposta alle richieste di controllare il prezzo del gas. L'obiezione al tetto al prezzo del gas è la paura che la Russia tagli ancora di più le forniture, ma le forniture in Germania sono già al 50% e il prezzo è aumentato in maniera tale che Putin incassa le stesse cifre e l'Europa ha difficoltà immense".

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, in conferenza stampa a

Bruxelles.

Riproduzione riservata ©
loading...