Italia

Ucraina, via a referendum in zone occupate dai russi

(Lapresse) Aperte le urne per i referendum d'annessione alla Russia in quattro regioni dell'Ucraina – Donetsk, Lugansk, Kherson e parte dell'oblast di Zhaporizhzhia – già considerati illegali dalla comunità internazionale. "Dopo il voto ogni attacco al Donbass sarà alla Russia", avverte il Cremlino. Secondo le autorità di Kiev, i soldati russi hanno organizzato gruppi armati per circondare le abitazioni e costringere le persone a partecipare al voto. Gli esperti dell'Onu in missione in Ucraina, intanto, hanno accertato crimini di guerra da parte dei russi, inclusi la tortura e lo stupro di bambini. Altre fosse comuni sono state scoperte nei territori occupati dai russi. La Cina sollecita la soluzione della crisi attraverso il dialogo. "Sempre dalla parte della pace, l'integrità di tutti i Paesi deve essere rispettata", sostiene Pechino.
Riproduzione riservata ©
loading...