Italia

Ucraina, Draghi: "Invasione militare non si ferma soltanto con le parole"

(LaPresse) "Un'invasione militare pianificata per mesi e su più fronti non si ferma soltanto con le parole". Lo ha detto Mario Draghi, sottolineando che "aiutare l’Ucraina a proteggersi non è stata soltanto la scelta corretta da compiere. È stata l’unica scelta coerente con gli ideali di giustizia e fratellanza che sono alla base della Carta delle Nazioni Unite e delle risoluzioni che questa Assemblea ha adottato dall’inizio del conflitto". Al riguardo, ha ricordato il premier nel suo intervento all'Assemblea generale, "l’Italia ha agito senza indugi, insieme agli altri Paesi membri dell’Unione Europea, agli alleati della NATO e del G7, a tutti i partner che come noi credono in un sistema internazionale basato sulle regole e sul multilateralismo".
Riproduzione riservata ©
loading...