Italia

Truffe sui fondi pubblici e riciclaggio: 28 arresti a Roma

Milano, 6 lug. (askanews) - Fondi pubblici assegnati e poi intascati, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori. Sono alcune delle accuse alla base di due ordinanze eseguite dai Carabinieri del Comando provinciale di Roma nei confronti di 28 indagati.

Fra gli indagati della prima ordinanza anche un dirigente del Ministero dello sviluppo economico e un commercialista: facevano ottenere indebitamente finanziamenti pubblici ad aziende che poi li intascavano senza realizzare quanto dichiarato. Si parla di almeno 1,5 milioni di euro dati a tre imprese in un anno.

La seconda ordinanza riguarda un gruppo di persone che tramite società fittizie intestate a prestanome, emetteva documenti fiscali per operazioni inesistenti, per riciclare denaro e imbrogliare sulle imposte sui redditi e sul valore aggiunto.

Sequestrati 25 immobili, 290 conti correnti e partecipazioni societarie, per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro.

Riproduzione riservata ©
loading...