Italia

Tra cartellini rossi e porte sbattute, ecco chi ha lasciato il M5S

di Nicoletta Cottone

Espulsi o fuggitivi. Cacciati o delusi. Fra cartellini rossi e fughe sono 19 i parlamentari che hanno lasciato le file del M5S nella XVIII legislatura. C'è chi è stato espulso dal pentastellato collegio dei probiviri , come è accaduto a Gianluigi Paragone il primo giorno del 2020, e chi ha sbattuto la porta, non riconoscendosi più nel movimento. Ecco chi se ne è andato dal movimento.
Per approfondire
M5S: lasciano Angiola e Rospi in dissenso con la gestione verticistica del movimento
Di Maio caccia Paragone dal M5S. Il senatore: «Espulso dal nulla»
M5S, Di Battista difende Paragone: «Più grillino di tanti altri»
Riproduzione riservata ©
loading...