Italia

Torino, si fingono dipendenti acquedotto per rubare in casa: arrestati

(LaPresse) Si fingono dipendenti dell'acquedotto per entrare in casa di un'anziana e derubarla nel torinese. I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato due italiani di 39 e 43 anni per furto. I due sono fuggiti a bordo di un’auto dopo aver rubato una cassaforte con denaro, gioielli e preziosi di famiglia a Samone. Quando i carabinieri della Centrale Operativa della Compagnia di Ivrea sono arrivati, è iniziato un lungo inseguimento. I fuggitivi, giunti in prossimità del Comune di Banchette, hanno perso il controllo del mezzo abbandonandolo. All’interno dell’auto è stata trovata la cassaforte (gioielli, preziosi e contanti, per un valore complessivo superiore ai 50mila euro), e tutto il necessario per entrare in casa degli anziani: attrezzi da scasso, pettorine e segni distintivi della polizia locale, parrucche, targhe, ricetrasmittenti e spray urticanti al peperoncino.
Riproduzione riservata ©
loading...