Italia

Tirrenica, Rossi: «Servono quattro corsie messe in sicurezza»

di Nicoletta Cottone

Sull'eterna vicenda della Tirrenica, che causa ogni anno decine di morti e feriti, il governatore della Toscana Enrico Rossi è risoluto: «Occorre un intervento chiaro dello Stato. Servono quattro corsie messe in sicurezza». In una videointervista al Sole24Ore.com spiega che sul fronte delle infrastrutture è anche indispensabile realizzare il sottoattraversamento di Firenze per la nuova stazione per l'alta velocità, non solo per superare il tappo che si crea per treni più veloci, ma anche per i regionali. Poi la nuova pista dell'aeroporto di Firenze e la Grosseto-Siena, che è già in itinere. E i posti di lavoro persi: «Per la crisi abbiamo perso investimenti pari a un anno di Pil». Servono inoltre politiche specifiche di servizi per le donne, che in Italia hanno un tasso di occupazione di venti punti inferiore a quello delle europee. Poi gli investimenti e il motore creato presso la presidenza della Regione da Invest in Tuscany, dove sono coinvolti tutti i settori della Pa utili al rilascio di una concessione o di un'autorizzazione. E ci sono finanziamenti e supporti per supportare le imprese che vogliono investire.
Riproduzione riservata ©
loading...