Italia

Taiwan: tornato attivista pro-democrazia dopo 5 anni di carcere in Cina

(LaPresse) L'attivista pro-democrazia taiwanese Lee Ming-che, è tornato a Taiwan questa mattina, dopo aver passato cinque anni in carcere in Cina, con l'accusa di "sovversione al potere statale". Lee aveva tenuto conferenze online sulla democratizzazione di Taiwan e gestito un fondo per le famiglie dei prigionieri politici in Cina. Lee è tornato a Taiwan con un volo dalla città di Xiamen. Il suo arresto è avvenuto dopo che le relazioni tra Cina e Taiwan si sono inasprite, a seguito dell'elezione della presidente Tsai Ing-wen. Il Partito Democratico Progressista di Tsai ha sostenuto l'indipendenza formale di Taiwan.
Riproduzione riservata ©
loading...