Italia

Suarez, sospesi vertici ateneo Perugia: si indaga su manager Juve

Milano, 4 dic. (askanews) - I vertici dell'università per stranieri di Perugia sono stati sospesi per 8 mesi dopo il caso dell'esame di italiano farsa al calciatore Luis Suarez. Secondo la Gdf avrebbero comunicato preventivamente al giocatore uruguaiano i contenuti della prova d'esame, necessaria per ottenere la cittadinanza, falsando così l'esito dell'esame "per corrispondere alle richieste che erano state avanzate dalla Juventus, con la finalità di conseguire un positivo ritorno di immagine, tanto personale quanto per l'Università". I reati contestati sono rivelazione del segreto d'ufficio finalizzata all'indebito profitto patrimoniale e plurime falsità ideologiche in atti pubblici.

Ora le indagini dovranno appurare il ruolo dei dirigenti della Juve. Secondo la Gdf infatti la dirigenza del club torinese si è "attivata, anche ai massimi livelli istituzionali, per 'accelerare' il riconoscimento della cittadinanza italiana nei confronti di Suarez, facendo, quindi, ipotizzare nuove ipotesi di reato a carico di soggetti diversi dagli appartenenti all'università, tuttora in corso di approfondimento".

Riproduzione riservata ©
loading...