Italia

Starbucks, sciopero nazionale dei lavoratori in Usa

(LaPresse) I lavoratori di Starbucks di oltre 100 negozi statunitensi scioperano nell'ambito della più grande azione sindacale da quando, alla fine dello scorso anno, è iniziata una campagna per la sindacalizzazione dei negozi dell'azienda. Lo sciopero coincide con l'annuale Red Cup Day di Starbucks, quando l'azienda offre gratuitamente tazze riutilizzabili ai clienti che ordinano una bevanda natalizia: si tratta di uno dei giorni più affollati dell'anno. I lavoratori affermano di essere alla ricerca di una retribuzione migliore, di orari più costanti e di un aumento del personale nei negozi più affollati. Secondo Starbucks Workers United, il gruppo che organizza l'iniziativa, all'azione sindacale partecipano negozi in 25 Stati. Gli scioperanti distribuiscono le loro tazze rosse con il logo del sindacato. Starbucks, che si oppone alle iniziative di sindacalizzazione, ha dichiarato di essere a conoscenza degli scioperi e di rispettare il diritto dei suoi dipendenti a protestare legalmente. Alcuni dipendenti hanno programmato un picchetto per tutto il giorno, mentre altri faranno scioperi più brevi. Il sindacato ha dichiarato che l'obiettivo è quello di chiudere i negozi durante gli scioperi e ha fatto notare che di solito l'azienda ha difficoltà a reperire il personale durante il Red Cup Day.
Riproduzione riservata ©
loading...