Italia

Sea Watch forza blocco, è a Lampedusa. Salvini: "Usiamo la forza"

  • 00:55

Roma, 26 giu. (askanews) - La Sea Watch ha forzato il blocco ed è arrivata davanti alle coste di Lampedusa. La nave della Ong tedesca ha deciso di entrare nelle acque italiane contravvenendo alle indicazioni del Viminale. "Basta, entriamo. Non per provocazione ma per necessità, per responsabilità", ha scritto Sea Watch, ferma da due settimane al largo di Lampedusa con a bordo 42 migranti che secondo l'equipaggio sono allo stremo.

Intanto la Guardia Costiera ha intimato l'alt alla Sea-Watch 3, ma l'imbarcazione capitanata da Carola Rakete non si è fermata e ha continuato la rotta per lo sbarco a Lampedusa.

Sul molo uno schieramento di polizia e carabinieri come annunciato da Salvini: "L'autorizzazione allo sbarco non c'è, piuttosto schiero la forza pubblica". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, nella sua diretta Facebook sul caso della nave Sea Watch che è al largo di Lampedusa con un carico di migranti soccorsi nel Mediterraneo.

La decisione di forzare il blocco arriva il giorno dopo la sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo che ha respinto il ricorso per lo sbarco dei 42 migranti a bordo, pur dichiarando che l'Italia è obbligata a provvedere al loro sostentamento.

Riproduzione riservata ©
loading...