Italia

Sala dice no al lockdown a Milano, pioggia di critiche social

Milano, 3 nov. (askanews) - Sul lockdown la parola d'ordine a palazzo Marino è attesa: nessuna decisione sarà presa dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, prima di leggere il nuovo Dpcm al vaglio del governo.

Anche alla cabina di regia tra il governatore lombardo Attilio Fontana e i sindaci la posizione è stata questa: attendere le regole del decreto sulla nuova stretta.

Intanto ha scatenato un'ondata di commenti negativi il post pubblicato nella serata di ieri da Sala, sul suo profilo Facebook, con cui spiegava che "stiamo tutti lavorando per cercare di non mettere in atto un lockdown come quello di questa primavera".

Nonostante il sindaco avesse scritto che "c'è molta pressione sugli ospedali e che le richieste di ricoveri sono molto alte" e che "la lettura della situazione sanitaria non è affatto semplice", centinaia di persone hanno lasciato messaggi durissimi per protestare contro la scelta di non prendere misure drastiche per affrontare la crescita esponenziale dell'epidemia a Milano.

Oggi il sindaco è tornato sulla questione affermando, a un evento in streaming, che "si sta lavorando al Dpcm però che da questa difficile situazione si uscirà, e lo dico senza un grammo di retorica, solo tutti assieme, se tutti potranno dare il contributo" ha dichiarato.

Riproduzione riservata ©
loading...