Italia

Roma, donna ucraina accoglie familiari fuggiti da Mariupol: "Non possono venire tutti ma sono contenta"

(LaPresse) - Alina Curiatovic, ucraina, vive da 23 anni Italia e ora, dopo aver perso il proprio alloggio, sta in una casa a Roma, occupata dal progetto Spin Time di Action, un'associazione che si occupa di problemi abitativi per chi è in difficolta e in particolari migranti. Alcuni dei suoi familiari sono fuggiti da un villaggio vicino a Mariupol, devastato dalla guerra, e hanno raggiunto Alina nella capitale. "In famiglia siamo in undici, purtroppo non possono venire tutti", dice Alina.
Riproduzione riservata ©
loading...