Italia

Roma: a Castel Gandolfo profughi ucraini ospitati in un monastero

(LaPresse) Un monastero ucraino situato sul lago di Castel Gandolfo a una trentina di chilometri da Roma è diventato un rifugio per 21 donne e bambini ucraini fuggiti dal loro paese in seguito all'invasione russa. Molti di loro sperano che questa sia solo una sistemazione temporanea e che possano tornare presto a casa. "Non volevamo partire, vogliamo vivere nel nostro Paese. Vogliamo andare in Polonia e in Italia per vedere la cultura, come turisti... per vedere Roma... ma vogliamo tornare a casa e vivere a casa nostra", dice una donna.
Riproduzione riservata ©
loading...