Italia

Regione Lombardia, maggioranza si spacca e vota dimissioni Savoini dal Corecom: l'ira della Lega

(LaPresse) Il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato con voto segreto la mozione presentata dal consigliere di +Europa, Michele Usuelli, che chiedeva le dimissioni del leghista filo-Putin dalla vicepresidenza del Corecom Lombardia, l'autorità che ha il compito di garantire la libera informazione. "Con il voto segreto qualcuno ha votato a favore delle premesse che per noi erano inaccettabili", spiega il capogruppo del Carroccio, Roberto Anelli. "Di sicuro qualcosa che ha funzionato per quanto riguarda la maggioranza. Se tutti eravamo d'accordo, perché abbiamo fatto la riunione dei capigruppo e c'era un'indicazione di voto, evidentemente, c'è stato qualcuno che non ha seguito questa indicazione". Esultano le opposizione con il consigliere Usuelli che afferma: "Ringrazio i consiglieri anche di maggioranza del Consiglio regionale della Lombardia che, protetti dal voto segreto, hanno dato un voto di libertà delle loro coscienze, che non ha nulla a che fare contro la carriera futura del signor Savoini. Il Consiglio regionale della Lombardia ritiene che sia inidoneo a rappresentare un'istituzione indipendente quale il Corecom nel ruolo di vicepresidente. Un'istituzione che deve vigilare sulla libertà di stampa".
Riproduzione riservata ©
loading...