Italia

Quirinale, Toti: "Non saremo noi a porre veti a Berlusconi ma verifichiamo i numeri"

(LaPresse) "Chiariamoci: non sarà Coraggio Italia a rompere una unità del centro destra ove questa ci sia su un nome di ujn candidato. Se sarà Berlusconi lo sosterremo, auspicando ci siano le condizioni per sostenerlo perchè non credo che Berlusconi voglia schiantarsi contro un muro in assenza di voti. Lo sapremo nel prossimo incontro. quello che è uscito oggi è che insieme ad una maggioranza presidenziale serve anche una maggioranza politica per proseguire la legislatura e rafforzare l'azione di governo", così Giovanni Toti al termine della riunione di Coraggio Italia. "Il governo va avanti lo stesso, non è Draghi l'unico cittadino italiano a poter fare il presidente del Consiglio. Se il governo va avanti credo vada rafforzato e allargato per argomenti, credo che in questo anno finale di legislatura si debba occupare anche delle forme che servono al Paese a partire dalla legge elettorale, la riforma dei regolamenti parlamentare e possibilmente buttare un occhio all'articolo quinto della Costituzione perché le regioni stanno facendo molta fatica a gestire la pandemia", ha aggiunto Toti.
Riproduzione riservata ©
loading...