La diretta

Quirinale, da Montecitorio il sesto voto per l'elezione del capo dello Stato

Via alle 17 il sesto scrutinio per l'elezione del tredicesimo presidente della Repubblica. Anche la quinta votazione si è chiusa con una fumata nera. La presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, candidata del centrodestra, ha ottenuto 382, 46 preferenze sono andate al Capo dello Stato, Sergio Mattarella, 38 al pm Nino Di Matteo, ora componente del Csm. Poi 8 a Silvio Berlusconi, 7 al ministro della Giustizia Marta Cartabia e al coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani. Sei a Pier Ferdinando Casini. Le schede bianche sono state 11, le nulle 9, come i voti dispersi. Presenti 936, votanti 530, astenuti 406. A Casellati sono dunque mancati 71 voti rispetto ai 453 grandi elettori del centrodestra. In aula, anche in occasione della sesta votazione entreranno a gruppi di 50 elettori per volta per votare. Ciascun elettore riceverà da un commesso la scheda per il voto, entrerà in cabina e scriverà il nome del candidato. Al posto dei tradizionali catafalchi sono state allestite cabine per garantire la segretezza del voto, ma consentire il ricambio dell'aria. La scheda viene poi depositata nell'urna. I grandi elettori positivi o in quarantena voteranno, invece, nel drive in di Montecitorio allestito ad hoc.
Per approfondire
Dossier, la corsa al Quirinale
Quirinale: altra fumata nera. Casellati sotto la soglia dei 400 fissata dal centrodestra. Pd, Leu, M5s si sono astenuti
Riproduzione riservata ©
loading...