Italia

Prove di disgelo, appello Berlusconi a Conte: "Lavoriamo insieme"

Roma, 11 nov. (askanews) - Silvio Berlusconi tende la mano a Giuseppe Conte sull'emergenza. In un'intervista al Tg5, il leader di Forza Italia ha lanciato un appello al governo "per vincere questa terribile guerra contro questo nostro comune nemico", il virus: "Ho fatto il presidente del Consiglio per quasi 10 anni e so bene quanto sia difficile governare un'emergenza così complessa. Quindi non rivolgo facili accuse a nessuno, tanto meno al presidente del Consiglio".

"Questo non è il momento delle recriminazioni (...) Dobbiamo smettere di litigare. Dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare seriamente, tutti insieme, per uscire da questa terribile crisi prima che sia troppo tardi, prima che il coronavirus faccia ancora più vittime e comprometta

definitivamente la nostra economia", ha sottolineato l'ex premier.

Il leader della Lega continua invece a soffiare sul fuoco del malcontento: "Mancano cassa integrazione, aiuti concreti a famiglie e imprese e programmazione, ma il governo che chiede 'collaborazione' obbliga il Parlamento a lavorare sui Decreti Clandestini che aumenteranno sbarchi e insicurezza in Italia", ha scritto su Facebook Matteo Salvini, che ha pubblicato inoltre lo sfogo di un barista: "Conte alla salute, pago io, è la seconda volta che buttiamo via mille euro di birra quest'anno", ha denunciato l'esercente.

Per la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, invece un nuovo lockdown va scongiurato. "Il governo procede a tentoni", ha attaccato in un'intervista a Skytg24.

Riproduzione riservata ©
loading...