Italia

Presidente Svizzera da Conte: accordo su frontalieri entro 2020

Roma, 29 set. (askanews) - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricevuto a palazzo Chigi la presidente della Confederazione Svizzera Simonetta Sommaruga, con la quale ha parlato di come i rispettivi paesi stiano affrontando la pandemia di coronavirus e di un tema caro a entrambi, quello dei lavoratori frontalieri, gli italiani che ogni giorno varcano il confine per lavorare in Svizzera.

"La crisi stessa ha messo in risalto quanto siano preziosi i lavoratori italiani in Svizzera e in modo speciale nel Ticino", ha ricordato il premier. "A riguardo, la presidente Sommaruga e io abbiamo salutato con favore anche i recenti progressi fatti dal dipartimento federale della Svizzera e dal nostro Ministero dell'Economia e delle Finanze per giungere a una soluzione del negoziato sul trattamento fiscale dei lavoratori frontalieri: vogliamo un accordo che sia il più vantaggioso nel reciproco interesse e riteniamo che questo risultato possa essere raggiunto entro la fine dell'anno".

Un annuncio importante, fatto, non a caso, dopo che il paese elvetico domenica scorsa ha bocciato il referendum promosso dalla destra populista che avrebbe impedito ai frontalieri e ad altri cittadini Ue di poter continuare a circolare liberamente.

Per quanto riguarda la gestione della pandemia, gli elogi di Sommaruga all'Italia: "Continuiamo a essere in contatto perché in questo periodo di crisi, la Svizzera e altri paesi hanno imparato molto dall'Italia, da come ha gestito questa crisi e vi ringraziamo ancora adesso per questo dialogo che abbiamo avuto di apprendere. Posso dire che l'Italia è stato un esempio perla Svizzera e per tanti altri paesi".

Riproduzione riservata ©
loading...