Italia

Ponte Morandi, al via processo, parente vittima: Stato assente

Genova, 7 lug. (askanews) - "Dopo 4 anni siamo ancora in piedi, siamo stati protetti e tutelati dalla procura di Genova, procura che ci ha permesso di arrivare alla verità". A parlare è Emmanuel Diaz che ha perso il fratello Henry nel crollo del Ponte Morandi, tragedia per cui si è aperto il processo a Genvoa.

"Sono deluso dalla posizione dello Stato italiano, col suo assentesimo ha reso queste società molto più forti dello stato stesso, le società del gruppo Atlantia - ha aggiunto - grazie al lavoro della procura oggi possiamo essere qui perché tanti si sono incaricati di eseguire e realizzare delle strategie".

Riproduzione riservata ©
loading...