Italia

Poliziotti arrestati a Verona, il questore: "Non possiamo coprire gli abusi"

Emergono fatti sconcertanti dall'indagine che ha portato all'arresto di cinque agenti della Questura di Verona, accusati di abusi e torture nei confronti di diverse persone, quasi sempre straniere o senzatetto. Pugni, calci, umiliazioni e "sadiche torture" con l'utilizzo dello spray al peperoncino. Le vittime usate come stracci per pulire l'urina. Ai domiciliari un ispettore e quattro agenti, ma sono venti, in tutto, gli indagati. Uno di loro si vantava al telefono con la fidanzata dei pestaggi inflitti. "Tutto quello che abbiamo fatto è stato doloroso ma doveroso. La polizia non è disponibile a coprire alcun abuso", dichiara il questore di Verona Roberto Massucci.
Riproduzione riservata ©
loading...