ALLEY OOP

Passalacqua: “La fermentazione spontanea del coraggio”

Pugliese, figlia di un imprenditore della pietra, Valentina Passalacqua dopo una laurea come giurista d'impresa e un master, decide di lasciare la carriera sicura nell'impresa di famiglia per dedicarsi alla creazione di un'azienda tutta sua, partendo completamente da zero. La spinta gliela dà la nascita della figlia primogenita, cui dà il nome di sua nonna Giulia. Decide di produrre vini naturali per rispettare quel territorio generoso – il Gargano - che le ha dato tanto e per lasciare una terra migliore alle sue figlie. Oggi i vini Valentina Passalacqua sono apprezzati nel mondo dagli Stati Uniti al Giappone.
Riproduzione riservata ©
loading...