Italia

Partygate, Johnson si scusa ma non fa passi indietro

(LaPresse) Boris Johnson si scusa ma non fa passi indietro. Dopo la pubblicazione dell'atteso report sul cosiddetto 'partygate' il premier britannico, parlando alla Camera dei Comuni, ha espresso "profonda gratitudine" a Sue Gray, l'alta funzionaria che ha redatto il report, ma ha ribadito che in questo governo si può avere fiducia. "Anzitutto, chiedo scusa. Mi dispiace per le cose che semplicemente non sono andate bene e mi dispiace per il modo in cui è stata gestita la questione", ha detto Johnson che ha promesso cambiamenti nell'operatività di Downing Street e del Cabinet Office. "Un uomo senza vergogna", dice il leader laburista, Starmer.
Riproduzione riservata ©
loading...