Italia

Palermo, false fatturazioni ed evasione fiscale: sequestrati 6,4 mln

(LaPresse) Maxi sequestro da oltre 6 milioni di euro nei confronti di tre imprenditori palermitani accusati di un maxi giro di fatture false. Le indagini sono state condotte dal nucleo di polizia economico finanziaria di Palermo, coordinate dalla procura di Termini Imerese, e hanno portato al provvedimento di sequestro emesso dal gip Claudio Bencivinni. Riguarda disponibilità, beni mobili e immobili fino alla concorrenza della cifra di 6,4 milioni, pari all’Iva e alle imposte sui redditi evase. Al centro dell’inchiesta, i fratelli Giovanni, Salvatore e Francesco Di Liberto, di Belmonte Mezzagno. Il maxiraggiro per incassare i finanziamenti dell'Unione europea.
Riproduzione riservata ©
loading...