Italia

Oculisti, al Congresso Soi la Chirurgia va in diretta da Lecce

Roma, 26 nov. (askanews) - Appuntamento importante per i 7mila medici oculisti italiani che partecipano al 100esimo Congresso Nazionale della Società Oftalmologica Italiana (Soi) è la Chirurgia in Diretta. L'attenzione è rivolta all'intervento della cataratta, che ha portato innovazioni e cure straordinarie. La trasmissione della chirurgia in diretta viene organizzata dalle sale operatorie dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce, grazie alla videotramissione degli interventi che hanno sviluppato una migliore evoluzione delle cure a disposizione dei pazienti.

"E' un ospedale dotato di tutte le tecnologie più avanzate e moderne e di tutta la tecnologia di avanguardia - sottolinea Antonio Mocellin, Vicepresidente SOI - sia per l'assistenza al paziente che della strumentazione specifica, con microscopi di ultima generazione, per fare una chirurgia sicura, affidabile, precisa, moderna, avanzata".

Grazie all'elevato standard tecnologico e di sicurezza, oggi è possibile effettuare un intervento di chirurgia in diretta su un bambino. "Abbiamo la possibilità di operare in diretta in anestesia generale un bimbo affetto da cataratta congenita - annuncia Antonio Mocellin, Vicepresidente SOI -. Dal punto di vista tecnico non presenta particolari problemi, ma dal punto di vista organizzativo richiede un percorso dedicato sia per la preparazione e l'approccio anestesiologico che per la gestione post-chirurgica. Questo è un tassello ulteriore che si aggiunge alla variegata gamma di prestazioni chirurgiche che vogliamo far vedere ai nostri colleghi oftalmologi in tutta Italia".

Infine, un appello alle istituzioni: "Avere a disposizione dei fondi per poter migliorare ogni giorno sia la tecnologia necessaria che risolvere le problematiche legate alla tempistica".

Riproduzione riservata ©
loading...