Italia

Nuova Zelanda, prosegue la protesta contro l'obbligo di vaccino anti-Covid: otto arresti

(LaPresse) A Wellington, capitale della Nuova Zelanda, proseguono le proteste contro l'obbligo vaccinale per alcune categorie di lavoratori, tra cui insegnanti, medici, infermieri, polizia e personale militare. Le strade intorno al Parlamento sono rimaste bloccate dai manifestanti. La polizia ha arrestato otto persone, a seguito di una operazione per installare barriere di cemento intorno aql Parlamento, con l'obiettivo di contenere le proteste. La polizia ha spiegato che le barriere impediranno ai veicoli di essere parcheggiati all'interno della zona di protesta, mentre sarà consentito l'accesso ai veicoli di emergenza, alle imprese e ai residenti, che potranno muoversi liberamente nell'area. Sette agenti sono rimasti feriti negli scontri con i manifestanti, molti dei quali si oppongono anche all'obbligo delle mascherine al chiuso.
Riproduzione riservata ©
loading...