Italia

Moretti: come von der Leyen in Ue, Draghi scelga donne competenti

Roma, 11 feb. (askanews) - Bisognerebbe guarda all'Europa e prendere ispirazione dalle donne che stanno guidando questo complicato momento di transizione - Ursula von der Leyen, Angela Merkel, Kristalina Georgieva o Christine Lagarde - per trovare personanità femminili competenti da promuovere nell'ormai prossimo Governo Draghi. Parola di Alessandra Moretti, eurodeputata del Pd, intervistata via zoom da askanews:

"L'Italia ha brillato raramente sui temi della parità di genere, anche se devo dire che i governi presieduti da presidenti del consiglio del Pd in realtà negli ultimi anni hanno sempre dimostrato la volontà e la determinazione di attribuire alle donne ruoli di peso e di responsabilità e sono sicura che Draghi farà meglio di quello che è stato fatto in passato e attribuirà deleghe rilevanti a donne competenti. Credo che la grande sfida sia quella di rimettere al centro dell'azione politica la competenza, la preparazione, la serietà", ha spiegato.

"Basterebbe guardare all'Europa, quello che sta succedendo in Europa, dove sono le donne che guidano questo grande momento di transizione. Le migliori pratiche ed esperienze sono portate avanti da donne, del resto abbiamo Ursula Von der Leyen, prima donna presidente della Commissione europea, che ha inaugurato la stagione legislativa con il New Green Deal europeo e sta portando avanti la campagna vaccinale e poi Angela Merkel (la Germania guida attualmente la presidenza di turno dell'Ue), la cui storia parla da sé, ma anche Kristalina Georgieva del Fondo Monetario Internazionale e Christine Lagarde (presidente Bce). Ma io sono convinta che da questo punto di vista Draghi può attingere a una serie di figure ed esperienze positive e di competenza. Il merito torni ad essere in cima all'agenda politica anche del nostro paese", ha auspicato.

Intervista di Stefania Cuccato

Montaggio Claudia Berardicurti

Immagini askanews

Riproduzione riservata ©
loading...