Italia

Milano, Forestami taglia primo traguardo: piantati 300mila alberi

Milano, 14 lug. (askanews) - Il progetto Forestami, che punta a piantare 3 milioni di alberi a Milano e provincia entro il 2030, ha tagliato un primo importante traguardo, quello dei 300.000 alberi messi a dimora. Un successo raggiunto, nonostante la pandemia, mentre la Città Metropolitana si aggiudicava 2 milioni e trecentomila euro del Governo che serviranno a piantare nei prossimi mesi altre 32.000 piante. Il progetto è dunque ben avviato, anche grazie al contributo di 80.000 cittadini e 73 aziende, e per l'obiettivo finale, ha ricordato il Project Manager di Forestami Fabio Terragni, bisognerà arrivare a quota 100 milioni di euro di finanziamenti.

"Sembra una cifra enorme - ha osservato Terragni-, ma considerate che è il costo di un chilometro di metropolitana. La risorsa più scarsa nella città metropolitana di Milano forse è il suolo quindi abbiamo bisogno di aree che possano essere disponibili per la piantumazione. Se privati dispongono di aree e sono interessati a renderli un bosco o una foresta urbana li prego di contattarci".

Resta però ancora da superare un ostacolo, come evidenzia il direttore scientifico di Forestami Maria Chiara Pastore, di natura soprattutto culturale: "Dobbiamo pensare che se abbiamo bisogno dello spazio degli alberi a qualcosa dobbiamo rinunciare: una volta è un parcheggio, un'altra è uno spazio pavimentato che sul momento ci sembra utile. La rivoluzione culturale, dare spazio anche mentalmente, è la cosa più importante".

Un'ulteriore spinta è attesa dal Piano nazionale di ripresa e resilienza che dedica proprio alla forestazione urbana 330 milioni di euro e i promotori di Forestami contano di aggiudicarsene una quota importante.

Riproduzione riservata ©
loading...