Italia

Mike Pompeo in Vaticano, incontro "disteso" sulla Cina

Roma, 1 ott. (askanews) - Un incontro disteso e cordiale sul tema della Cina e dei diritti umani. Il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha incontrato in una seduta a porte chiuse in Vaticano il Segretario di Stato della Santa Sede, il Cardinale Pietro Parolin, accompagnato da Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Nel corso dei colloqui "le parti hanno presentato le rispettive posizioni riguardo i rapporti con la Repubblica Popolare Cinese, in un clima di rispetto, disteso e cordiale", ha riferito il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, rispondendo alle domande dei giornalisti.

Giunto a Roma, ieri, Pompeo aveva subito criticato la mancanza di libertà religiosa in Cina, chiedendo alla Chiesa cattolica di difendere i diritti umani. Dichiarazioni che hanno creato tensione fra le diplomazie americana e della Santa Sede alla viglia dell'incontro di oggi.

Papa Francesco non ha nessuna intenzione di deflettere dalla linea del dialogo con Pechino, una politica di lungo periodo, avviata dai suoi immediati predecessori, e che guarda alla Cina nel quadro di una strategia di lungo respiro di rispettosa penetrazione del cattolicesimo in Asia. Pompeo non è stato ricevuto dal Pontefice ma solo dal suo omologo Parolin; il Vaticano ha spiegato che in campagna elettorale, Bergoglio non effettua incontri che possano apparire di parte. Ma pur non celando le divergenze, la Santa Sede nemmeno oggi ha chiuso al dialogo con l'amministrazione Usa forse più lontana in assoluto dal Palazzo apostolico.

Riproduzione riservata ©
loading...