Italia

Migranti, Lukashenko: "Agenti polacchi come fascisti"

(LaPresse) Il presidente dell Bielorussia, Alexander Lukashenko, in un'intervista rilasciata alla Bbc ha accusato la Polonia di aver violato il confine durante gli scontri con i migranti e di aver usato sostanze chimiche e velenose, com pesticidi, contro i migranti usando cannoni ad acqua per colpire. Parlando con il giornalista della Bbc, Lukashenko ha affermato anche che gli ufficiali polacchi hanno agito nei confronti dei migranti "come fascisti", affermando che la Bielorussia ha "prove documentate" che la Polonia abbia usato le sostanze chimiche nei cannoni ad acqua per disperdere la folla.
Riproduzione riservata ©
loading...