Italia

Mattarella ai bambini: bravi, la vostra solidarietà sia d'esempio

Roma, 25 set. (askanews) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato a Firenze i quattro bambini che lo scorso 9 agosto hanno salvato un loro coetaneo che stava annegando nella piscina di un campeggio di Bivigliano, frazione di Vaglia, comune del Fiorentino.

Dei piccoli eroi, li ha definiti Mattarella.

Gabriele, 8 anni: "Non trovavo la mia mamma, stavo uscendo, sono scivolato in piscina e ho sbattuto il coccige e sono caduto in piscina". Mattarella: "E ti hanno aiutato i tuoi amici? È una bella storia".

Debora, 12 anni, la più grande del gruppo: "Stavo giocando con un'amica, sento loro che parlavano di Gabriele, che non si muoveva in fondo alla piscina...., quindi senza pensare siamo andati giù, lo abbiamo tirato fuori e abbiamo chiamato aiuto".

Sara, sei anni, la più piccola: "Aveva la faccia un po' lilla, la maschera piena d'acqua..." Una storia a lieto fine grazie al loro coraggio: "È una bella storia, spontanea, autentica, avete manifestato solidarietà, fiducia reciproca, avete fatto un gesto coraggioso, quello che andava fatto, e avete mandato un messaggio anche agli adulti, un bel messaggio: l'invito ad avere tutti lo stesso spirito di aiuto reciproco che avete manifestato voi e che ogni tanto i grandi perdono, voi cercate di non perderlo mai".

Riproduzione riservata ©
loading...