Italia

Matera, uccise il nonno 91enne a coltellate: arrestata la nipote

Matera, 13 lug. (askanews) - Svolta dopo 7 mesi nelle indagini per l'omicidio del 91enne ucciso a Marconia di Pisticci, in provincia di Matera, il 7 gennaio 2020; la Polizia di Matera ha arrestato la nipote della vittima, una ragazza di 26 anni, sospettata di aver ucciso il nonno, Carlo Antonio Lopatriello con 26 coltellate al torace e 11 colpi di bastone, per lo più alla testa. Alla donna, oltre all'accusa di omicidio è stata contestata anche l'aggravante della crudeltà.

Le indagini della Squadra Mobile di Matera e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pisticci, coordinate dalla Procura di Matera, hanno evidenziato, infatti, la particolare violenza dell'aggressione nei confronti dell'anziana vittima che veniva accudita proprio dalla sua presunta omicida, in un contesto di forte conflittualità familiare, tra il defunto, i suoi figli e i nipoti, e tra i nipoti stessi, per ragioni soprattutto economiche.

Gli inquirenti, anche con intercettazioni telefoniche e ambientali, avrebbero ricostruito l'aggressione, nata dopo una una violenta lite. Su alcuni indumenti della giovane, inoltre, sono state ritrovate tracce di Dna misto mentre nella casa della vittima non sono state trovate tracce di persone diverse dalla vittima e dalla presunta omicida. La ragazza, al momento, si trova nella sezione femminile del carcere di Trani.

Riproduzione riservata ©
loading...