Italia

Maria Chiara Carrozza prima donna presidente del Cnr

Milano, 12 apr. (askanews) - Maria Chiara Carrozza è la nuova presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), prima donna a essere scelta per questo ruolo in Italia. A nominarla la ministra dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa. "Con questa nomina il CNR torna a essere nel pieno delle sue funzioni organizzative e gestionali, oltre che scientifiche. Il ruolo che questo Ente sarà chiamato a svolgere nei prossimi anni sarà strategico per la crescita di tutto il Paese e per la competitività internazionale", ha detto Messa.

Maria Chiara Carrozza, 56 anni, laurea in Fisica, dottorato in ingegneria alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, è professoressa ordinaria di Bioingegneria Industriale. Dirige e conduce ricerche nei settori della biorobotica, della biomeccatronica, della neuro-ingegneria della riabilitazione di cui è uno dei principali esponenti.

È stata la più giovane rettrice italiana e ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca con il governo Letta (2013-2014). "Essere la prima donna alla guida del più importante e grande centro di ricerca del Paese è una sfida e una responsabilità senza precedenti. Ma anche un cambio di passo e di prospettiva" ha commentato.

Riproduzione riservata ©
loading...