Italia

Manovra, Di Maio: reddito cittadinanza e quota 100 non si toccano

  • 01:25

Roma, (askanews) - Su reddito di cittadinanza e modifica della riforma Fornero sulle pensioni con la quota 100 "non è ipotizzabile ridurre la platea".

Lo ha affermato il vicepremier e ministro Luigi Di Maio durante la visita allo stabilimento Fincantieri di Palermo.

"Ridimensionare la legge Fornero o il reddito di cittadinanza significa aver perso tempo cinque mesi. Noi abbiamo investito in queste due misure, che significa liberare posti di lavoro pensionando un po' di persone e inserire in questi posti giovani e meno giovani formandoli con il reddito di cittadinanza".

"Poi è è chiaro che dall'incontro con Juncker e dei prossimi del ministro Tria ci aspettiamo tanto, abbiamo piena fiducia nelle istituzioni europee", ha poi affermato Di Maio, "auspichiamo che capiscano che le nostre misure servono a far ripartire il Paese, a ridurre il gap tra Nord e Sud e, soprattutto, ad aiutare le persone che oggi, essendo in difficoltà, non fanno crescere la domanda interna".

"Possiamo modificare la legge di bilancio su quali punti? - si è inoltre chiesto - sul taglio agli sprechi e lavoriamo agli asset non strategici per eliminare i costi. Ma deve essere chiara una cosa: noi siamo arrivati qui per cambiare tutto e per farlo servono le misure che sono nella legge di bilancio".

Riproduzione riservata ©
loading...