Italia

Mafia, la Dia confisca beni per oltre 2 milioni nel catanese

Milano, 9 ott. (askanews) - Importante operazione antimafia della Dia di Catania che ha confiscato beni per un valore di oltre 2 milioni di euro a 2 persone considerate vicine a Cosa nostra.

Due distinti provvedimenti di confisca di beni sono stati emessi dal Tribunaledi Catania, nei confronti di Salvatore Marletta, 47 anni, imprenditore agricolo pluripregiudicato, considerato vicino alla famiglia mafiosa Di Dio di Palagonia e di Orazio Di Mauro, 54 anni, ritenuto esponente di spicco del clan Laudani e legato alla famiglia mafiosa catanese Santapaola.

Gli accertamenti patrimoniali svolti sul conto dei due sospetti, hanno evidenziato la sproporzione tra i redditi dichiarati rispetto all'effettivo patrimonio posseduto.

Tra i beni confiscati: rapporti bancari, autovetture, un'azienda operante nel settore agricolo, un fabbricato di pregio, 18 appezzamenti di terreno ubicati nei comuni di Palagonia e Ramacca e un'impresa individuale operante nel settore dell'arredamento.

Riproduzione riservata ©
loading...