Italia

M5S, Tribunale di Napoli sospende modifiche allo Statuto e leadership di Conte

(lapresse) Scoppia la bufera nei Cinque Stelle. Il tribunale di Napoli ha accolto il ricorso dei "dissidenti" sulle modifiche allo Statuto del Movimento che sancivano il "nuovo corso" inaugurato da Giuseppe Conte. I provvedimenti – che risalgono al 3 e al 5 agosto dello scorso anno – sono stati sospesi in via cautelare per la sussistenza di "gravi vizi nel processo decisionale". Di fatto, Conte decade come leader dei pentastellati e si dovrà procedere alla nomina del Comitato direttivo, l’organo collegiale approvato nel febbraio del 2021. Il Movimento torna per ora nelle mani di Beppe Grillo e del reggente Vito Crimi. Una situazione di totale incertezza in un momento peraltro già segnato da forti dissidi interni tra lo stesso Conte e Luigi Di Maio.
Riproduzione riservata ©
loading...