Italia

Locatelli: mamma e papà dovranno vaccinarsi al posto dei bambini

Roma, 8 gen. (askanews) - "La popolazione pediatrica voi sapete che non può essere vaccinata fino ai 16 anni con nessuno dei vaccini. La riflessione che si è aperta e su cui ci si è focalizzati è quella di dargli una copertura indiretta attraverso la vaccinazione prioritaria dei conviventi, quindi l'ovvio riferimento è a mamma e papà", ha spiegato il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, durante la conferenza stampa sul monitoraggio regionale dei dati della pandemia da Sars-Cov-2. Locatelli.

"Oggi abbiamo 413.000 vaccinazioni effettuate nel paese, questo colloca l'Italia assolutamente ai vertici nel continente europeo. A maggior ragione poi se facciamo la riflessione che eravamo a 84.000 dosi la mattina del 30 dicembre e che in cinque giorni abbiamo realizzato 330mila vaccinazioni, un numero medio nell'ordine di 65mila al giorno, a voler essere precisi ieri siamo andati vicino a 90mila vaccinazioni", ha precisato Locatelli.

"E tutto questo - ha proseguito - è decisamente assai importante da sottolineare perché indubitabilmente documenta la capacità del Paese di erogare un numero elevato di vaccinazioni, perché ricordiamoci che l'obiettivo è vaccinare nel più breve tempo possibile il numero più alto di persone che risiedono nel Paese".

Ieri sera 7 gennaio, secondo quanto riferito da fonti di Palazzo Chigi, in Italia erano state raggiunte le 400.302 somministrazioni di vaccino anti Covid, mentre le dosi consegnate alle Regioni erano state nel complesso 918.450.

Riproduzione riservata ©
loading...