Italia

Lavrov contro l'Italia: "A sorpresa in prima fila contro la Russia"

Il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov in un'intervista con una tv italiana punta il dito contro il nostro paese : "L'Italia a sorpresa è in prima fila contro di noi. Pensavamo sapesse distinguere il bianco dal nero", afferma il capo della diplomazia di mosca. Poi l'attacco al presidente ucraino: "Il fatto che Zelensky sia ebreo non significa che in Ucraina non ci siano elementi nazisti. I peggiori antisemiti sono ebrei, anche Hitler aveva origini ebraiche. Lavrov però chiarisce "Non vogliamo rimuovere Zelensky". Le dichiarazioni sugli ebrei fanno infuriare Israele. "Sono gravissime" dice il ministro degli esteri israeliano Yair Lapid che ha convocato l'ambasciatore russo per chiarimenti.
Riproduzione riservata ©
loading...