Italia

L’ultimatum di Sala: «O le cose cambiano o chiuderò i navigli»

«Io non sono un politico da metafore, sono un politico da atti. O le cose cambiano oggi, non domani, è un ultimatum, o io domani come al solito sarò qui a Palazzo Marino e prenderò provvedimenti, chiudo i Navigli e chiudo l'asporto» di bar e ristoranti. È l'ultimatum lanciato ai cittadini dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala che così ha parlato di quanto avvenuto all'ora dell'aperitivo sui Navigli, con troppe persone in strada.
Riproduzione riservata ©
loading...