Italia

Jovanotti, arriva il docutrip 'Aracataca' dalle Ande all’Amazzonia

(LaPresse) Dall’Ecuador alla Colombia, dalle Ande all’Amazzonia e dall’Oceano alla mitica Macondo. Una pedalata lunga 3500 km – e 50mila metri di dislivello – tra salite e discese, foreste e cascate, sentieri e autostrade. Jovanotti torna in sella con un nuovo e suggestivo viaggio in bicicletta in Sudamerica. E attraverso mari e oceani, villaggi e periferie, pueblos e città, racconta la magia di questa avventura al ritmo di tanta, tantissima musica. Dopo il grande successo della serie #nonvogliocambiarepianeta, ecco 'Aracataca', la narrazione psichedelica di una follia a pedali. Una serie in ventidue puntate dal 24 aprile in esclusiva su RaiPlay. Ventidue come gli arcani maggiori dei tarocchi che lo hanno accompagnato giorno dopo giorno. Un Lorenzo Cherubini che si mette a nudo, davanti alla fatica e alla curiosità, per raccontare e raccontarsi in un ambiente sempre nuovo e sempre diverso, nel segno della libertà, della spontaneità, dello sguardo aperto e ingenuo, del gioco e della consapevolezza. “Aspettavamo da tempo il ritorno di Lorenzo Jovanotti su RaiPlay con Non voglio cambiare pianeta 2 – sottolinea Elena Capparelli, Direttore di RaiPlay – Siamo finalmente pronti a regalare al nostro pubblico questo straordinario viaggio in ventidue tappe, con la certezza che ogni singolo frame del racconto di Lorenzo sarà fonte di energia, ispirazione, bellezza”. 'Aracataca' è stato girato in autonomia dall’artista con una piccolissima action camera e un cellulare. Un format che non è un format ma un docutrip per far scorrere immagini, pensieri, emozioni con una colonna sonora completamente originale scritta, suonata e cantata da Lorenzo Jovanotti. Prodotto da Soleluna, Aracataca è montato e diretto da Michele Lugaresi, realizzato con Federico Taddia.
Riproduzione riservata ©
loading...