Italia

Istat: disoccupazione torna ai livelli del 2010

(LaPresse) A marzo il tasso di disoccupazione in Italia torna ai livelli del 2010, registrando una diminuzione all'8,3%. Il dato tra i giovani cresce invece fino al 24,5% e la crescita del numero di occupati, di 800mila unità, si deve per oltre la metà dei casi a contratti a termine. È il quadro che restituisce l'ultima rilevazione dell'Istat sul mercato del lavoro. Gli occupati tornano sopra i 23 milioni e rispetto a febbraio ci sono 103mila dipendenti permanenti in più. Il tasso di occupazione tocca la soglia record del 59,9% dall'inizio delle serie storiche, nel 2004, ma si basa su una crescita delle forme contrattuali precarie.
Riproduzione riservata ©
loading...