Italia

Iran, Sassoli: rottura accordo su nucleare è benzina su fuoco

Reggio Emilia, 7 gen. (askanews) - Libia e Medio Oriente. Sono due dei fronti caldi del momento sui quali è impegnata l'Unione Europea. Lo ha sottolineato il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, che ne ha parlato a margine delle celebrazioni per l'anniversario del Primo Tricolore a Reggio Emilia.

"In questo momento abbiamo un Mediterraneo che scotta - ha affermato - Noi dobbiamo avere la possibilità di avere una nostra politica. Questo non è facile perchè abbiamo perso molto tempo nei litigi fra gli stati europei. In questo momento c'è una iniziativa molto importante dell'Unione europea - ha detto Sassoli -. L'alto rappresentante Borrell sta lavorando in una situazione molto difficile per trovare una mediazione e una iniziativa europea sul fronte della Libia".

"Abbiamo anche bisogno di invitare le autorità iraniane a ripensare alla scelta di rompere sull'accordo per il nucleare. Potrebbe essere nuova benzina su un focolaio che naturalmente noi vogliamo spegnere", ha concluso Sassoli.

Riproduzione riservata ©
loading...