Italia

Iran, Raisi: "Chi ha provocato disordini deve essere arrestato"

(LaPresse) Il presidente iraniano Ebrahim Raisi condanna le proteste violente che sono scoppiate in tutto il Paese per la morte di Mahsa Amini, una donna curda iraniana di 22 anni che era stata arrestata dalla polizia morale del Paese. Pur riconoscendo il diritto di manifestare, Raisi ha accusato i manifestanti di aggressioni "contro la vita e la sicurezza delle persone". "Non possiamo permettere che alcune persone creino il caos e disturbino la sicurezza della società", ha dichiarato Raisi ai media di Stato iraniani. Le proteste si sono diffuse in almeno 46 città, paesi e villaggi dell'Iran. Secondo Ap nelle manifestazioni sono morte 14 persone mentre oltre 1.500
Riproduzione riservata ©
loading...