Italia

Iran, polizia spara a genitali donne in corteo

(Lapresse) Eseguita in Iran la prima condanna a morte di un manifestante. Le proteste guidate dalle donne si sono estese a 160 città in tutte le 31 province del Paese. Finora, almeno 475 manifestanti sono stati uccisi e 18.240 sono stati arrestati, secondo l'agenzia di stampa degli attivisti per i diritti umani, che ha anche riferito la morte di 61 membri del personale di sicurezza. In tutto il Paese, i medici continuano a curare in segreto i feriti per evitare l'arresto. Accuse da parte del Guardian, le forze di sicurezza iraniane stanno prendendo di mira le donne, sparando da distanza ravvicinata ai loro volti, ai seni e ai genitali
Riproduzione riservata ©
loading...