Italia

Intesa Sp: con coldiretti per rilancio agricoltura, 3 mld a Pmi per supporto Pnrr

(LaPresse) Un plafond di 3 miliardi per le piccole e medie imprese del comparto agroalimentare per facilitare l'accesso ai bandi previsti dal Pnrr per il settore. È questo che prevede l'accordo siglato oggi tra Intesa Sanpaolo e Coldiretti, insieme per il rilancio dell'agricoltura. Presentato nella sala delle Statue di Palazzo Rospigliosi, nel cuore di Roma, l'evento è stato introdotto dal ministro per la Politiche agricole, Stefano Patuanelli, che ha sottolineato proprio il ruolo decisivo, per le imprese agricole, che esercita “il supporto di un grande gruppo come Intesa Sanpaolo, essenziale per attrarre investimenti”. È questa, per il ministro, la chiave del successo del piano elaborato dal governo: “La sfida del Pnrr si vince mobilitando il capitale privato”. Dopo i saluti di Vincenzo Gesmundo, segretario generale Coldiretti, è seguito l'intervento di Stefania Trenti, responsabile Industry research direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, che ha fatto luce sugli scenari futuri del settore agroalimentare italiano, illustrando una survey curata dall'istituto guidato da Carlo Messina, da cui emergono una serie di considerazioni che toccano anche il nodo del Pnrr. Uno dei dati principali, infatti, riguarda la consapevolezza – ancora limitata – delle potenzialità offerte al comparto dal piano: solo il 30% delle aziende agroalimentari italiane conosce le linee programmatiche ed appena il 7% conosce i rivolti operativi per lo sviluppo strategico del proprio business. Proprio per questo le aree di intervento dell'accordo riguardano tutte le misure attraverso cui attuare il programma delineato dal Pnrr a sostegno dell'agrosistema italiano e prevede importanti stanziamenti con misure a titolarità del Mipaaf, del Mite, del Mise del Mibac e del ministero del Turismo. Tra le prime misure l’anticipazione dei contributi a fondo perduto previste dai bandi “Parco Agrisolare” e “Innovazione e meccanizzazione dei frantoi oleari”. Si aggiungono la piattaforma Incent Now per essere informati in tempo reale sulle principali agevolazioni previste dal Piano, finanziamenti per la transizione green con sconti in funzione del raggiungimento di obiettivi Esg e credito fino a 30 anni con importo fino al 100% della spesa e incentivi all’imprenditoria giovanile.. Forte spinta anche alla valorizzazione delle Made in Italy con il Programma Sviluppo Filiere della banca che valorizza l’appartenenza delle pmi alla filiera produttiva con migliori condizioni di accesso al credito. A mettere in chiaro l'obiettivo della partnership sono i diretti protagonisti: Intesa Sanpaolo, per bocca di Stefano Barrese, responsabile Divisione banca dei territori del gruppo, ed Ettore Prandini, presidente di Coldiretti. Intesa, ha spiegato infatti Barrese, “vuole porsi come acceleratore del Pnrr, sia favorendo l'accesso alle misure pubbliche sia con propri strumenti, mettendo a disposizione risorse dedicate insieme ai professionisti della propria Direzione Agribusiness, il centro di eccellenza del gruppo dedicato all'agricoltura". Affermazioni a cui fanno immediata eco quelle di Prandini, che sottolinea come “l'accordo con Intesa Sanpaolo rappresenta uno strumento importante per l'accesso al credito delle imprese agricole, sostenendo l'impegno dell'agroalimentare per sfruttare al meglio le opportunità offerte dal Piano nazionale di ripresa e resilienza". Per farlo, insiste Barrese, è necessario “riuscire a canalizzare questo ammontare di credito velocemente e in modo capillare”. Motivo per cui Intesa ha firmato l'accordo con Coldiretti: “è estremamente capillare”, ha ricordato il responsabile Divisione banca. Inoltre, sempre per la stessa ragione, si è attrezzata con una direzione capace di agire sul territorio, con 200 che “negli anni aumenteranno di dimensione”. Il Piano “è fondamentale per affrontare le sfide della transizione ecologica e digitale e noi siamo pronti per rendere l’agricoltura protagonista utilizzando al meglio i fondi a disposizione”, ha concluso Prandini.
Riproduzione riservata ©
loading...