Italia

Imu e Tasi, rischio aumento nell'80 per cento dei Comuni

Fra i proprietari di seconde case, negozi, alberghi l'allarme ha già cominciato a suonare. Dal 1° gennaio potranno ricominciare a muoversi le aliquote dei Comuni. La liberazione del fisco locale, poi, arriva da una manovra che presenta ai sindaci un conto di quasi 1,3 miliardi. Se arrivasse ovunque al massimo, l'Imu-Tasi potrebbe raccogliere 2 miliardi in più. Oggi 16,3 miliardi vanno nelle casse comunali e 4 direttamente allo Stato. Aumenti non subito però, anche perché l'anno prossimo vanno al voto più di 3mila Comuni. Lo slancio fiscale potrà scatenarsi soprattutto nei Comuni piccoli e medi, e in particolare al Nord. Al Sud gli spazi sono molto più ridotti perché la crisi dei conti ha spinto da tempo a sfruttare a fondo il fisco. Lo stesso è accaduto nelle grandi città, che spesso sono le più colpite dai tagli.
PER SAPERNE DI PIÙ
Imu e Tasi, rischio aumento nell'80 per cento dei Comuni
Riproduzione riservata ©
loading...