Italia

Il Manifesto di Assisi, padre Fortunato: «Dobbiamo essere dei riparatori»

di Nicoletta Cottone

Assisi sarà il centro di gravità per un'economia attenta all'ambiente e all'uomo. La Carta di Assisi, il manifesto per un'economia a misura d'uomo contro la crisi climatica, vede tra primi firmatari anche il custode del sacro convento di Assisi padre Mauro Gambetti e il direttore della rivista San Francesco padre Enzo Fortunato. Con padre Enzo Fortunato abbiamo parlato del significato del manifesto che sarà presentato ad Assisi il 24 gennaio. Indispensabile, sottolinea padre Enzo Fortunato, essere dei riparatori. C'è un messaggio che San Francesco riceve dalla Croce di San Damiano:
«Va' e ripara», ha spiegato.” Essere riparatori significa credere nelle possibilità che ciascuno di noi ha, nei suoi talenti, per metterli a frutto e far sognare il mondo e se stessi in modo diverso”.

Per approfondire
Il Manifesto di Assisi, padre Fortunato: «Ora tocca a noi»
Il Manifesto di Assisi, padre Fortunato: «Dobbiamo essere dei riparatori»
Assisi centro di gravità per un'economia attenta all'ambiente e all'uomo
Riproduzione riservata ©
loading...