Italia

Griner, lo scambio con il "mercante della morte"

(LaPresse) La cestista americana Brittney Griner è tornata a casa dopo aver trascorso 10 mesi di detenzione in una prigione russa a causa di una condanna a nove anni per possesso di olio di cannabis. La 32enne è stata rilasciata ieri 8 dicembre in uno scambio di prigionieri di alto profilo. Gli Stati Uniti, infatti, hanno liberato il noto trafficante d'armi russo Viktor Bout, soprannominato "il mercante della morte". La tv di Stato di Mosca ha mandato in onda un filmato che mostra la cestista e il criminale russo sulla pista dell'aeroporto di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. In seguito si vede Bout entrare in un aereo assieme al personale medico che esegue una serie di test. NO ARCHIVE OR RESALE; 48 HOURS NEWS USE ONLY
Riproduzione riservata ©
loading...