Italia

Giulia, 19 anni amputata a una gamba: "Qui a Budrio sono rinata"

Budrio (Bo), 24 mar. (askanews) - Dal dolore più profondo, la perdita di una gamba, alla rinascita a una nuova vita. Giulia ha perso un arto in un incidente, ma ha salvato la vita di un'amica. e , grazie a una protesi del centro Protesi Inail di Budrio, leader mondiale nei dispositivi e nella riabilitazione protesica, ora Giulia può camminare e fare una vita normale.

"Due anni fa, all'uscita di una festa, erano le due di notte, stavo seduta su un muretto insieme a una mia amica - racconta Giulia -. Stavamo aspettando suo padre, quando una macchina, arrivando a tutta velocità, è sbandata e mi è arrivata addosso schiacciandomi la gamba sinistra. Ho conosciuto il Centro Inail di Budrio ed è stata una rinascita. Ho messo prima una protesi normale e ora una seconda protesi, con un ginocchio elettronico, che mi permette di fare più cose".

Giulia Moscariello, originaria di Cava de' Tirreni, ha sempre il sorriso sul volto. Per aver salvato la vita all'amica è stata nominata da Mattarella Alfiere della Repubblica. Questo il suo messaggio: "Non bisogna mai mollare - risponde decisa - perché c'è sempre qualcosa di positivo per cui andare avanti. Io voglio vedere il bicchiere mezzo pieno e a chi subisce un incidente come è stato per me dico: 'Non abbattetevi mai, trovate la forza in voi stessi e rialzatevi'".

Servizio di Serena Sartini

Montaggio di Carla Brandolini

Riproduzione riservata ©
loading...