Italia

Giornata Oceani, in Italia al via la maxi bonifica dei fondali

Milano, 8 giu. (askanews) - I sommozzatori dei Nuclei sub della Guardia Costiera insieme con centinaia di subacquei volontari si sono immersi nelle darsene e nei porticcioli di diverse regioni costiere d'Italia in una delle più grandi operazioni di bonifica e pulizia dei fondali marini mai realizzate. È la campagna "Mare Pulito" lanciata in occasione della Giornata mondiale degli Oceani e organizzata congiuntamente dal progetto europeo Clean Sea LIFE e dal Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della sostenibilità ambientale in difesa degli ecosistemi marini e costieri come ha spiegato il Comandante Generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Giovanni Pettorino. "Un'iniziativa che serve a sensibilizzare tutti, a far crescere quella sensibilità che deve esistere in ognuno di noi, abbiamo lavorato negli ultimi tempi coi giovani, sono loro che prenderanno in consegna questo elemento della natura e lo porterano nel futuro sono loro che avranno la responsabilità di conservarlo nella migliore delle maniere possibili insieme lavoriamo perché questo elemento della natura torni a essere quello che deve essere fruibile per tutti quanti".

Lo scorso anno, un analoga operazione di bonifica ha portato al recupero di circa 12 tonnellate di rifiuti: copertoni di ruote, attrezzi da pesca, sacchetti, mascherine, ma anche tubi, latte, sedie, pattini per bimbi, fuochi d'artificio e persino motorini.

Tra i tanti rifiuti recuperati dai fondali, diverse "reti fantasma", abbandonate sul fondo del mare e trappole mortali per i pesci.

Riproduzione riservata ©
loading...